Buon viaggio Claudio

  • Demo Image

A Claudio Tandin
"Ciò che nella vita rimane, non sono i doni materiali, ma i ricordi dei momenti che hai vissuto e ti hanno fatto felice. La tua ricchezza non è chiusa in una cassaforte, ma nella tua mente. È nelle emozioni che hai provato dentro la tua anima."

- Alda Merini -

Cavarzere, 5 ottobre 2019

Addio Claudio, oggi ci siamo salutati per l'ultima volta, nella tua Cavarzere a pochi passi dal leone della tua città.

Chissà quante volte passandoci davanti lo hai salutato, e quante volte implorato di "scendere" ad aiutarci nella nostra battaglia di libertà in cui tanto ti sei speso sotto tutte le forme.

Ecco, oggi probabilmente, con la tua dolcezza, pacatezza e serenità,  glielo potrai suggerire di persona e continuare così la tua e la nostra missione.

Il Veneto Real, oggi voleva e doveva essere presente, anche a costo di combattere, come in questo frangente con situazioni inspiegabilmente avverse, muri forse di pregiudizio che ci hanno impedito di esserti accanto in uniforme durante la celebrazione funebre.  Impedimenti che non ci hanno consentito di portate al tuo fianco ed al cospetto di nostro Signore il simbolo del suo e nostro evangelista Marco, nel quale tu, con la fermezza e la serenità dei giusti, hai sempre creduto.

Ovviamente questo non poteva fermarci, perché noi volevamo esserci, per te, per onorare la tua dipartita e dirti a cuore aperto che siamo orgogliosi di aver marciato con te,e ringraziarti così per tutto quello che hai fatto per noi.

"Laudato si' mi' Signore per sora nostra morte corporale, da la quale nullu homo vivente pò scappare" ...così ha ben ricordato a tutti dall'altare il celebrante e tu, caro Claudio, ci hai solo preceduti in questo passaggio.

Siamo certi che sarai lì ad attenderci dall'altra parte con il tuo solito tranquillizante sorriso e spiegare alle nuove reclute dei cieli "come se ga far".

Alla fine della cerimonia, nella semplicità del nostro saluto in uniforme sul sagrato della chiesa, è stato impossibile non notare che militarmente eravamo "dispari", ma in realtà i conti erano giusti, perché c'eri anche tu.

Con te infatti il conteggio era perfetto, ma questa volta il tuo posto era al centro del reggimento, vestito a festa per prenderti tutti i giusti onori ed andare così al cospetto di San Marco e di nostro Signore.

Massimi onori al nostro fuxilìer Tandin, grande affetto all'amico Claudio.

Un grande ringraziamento anche alla tua sposa Antonella e tua figlia Valentina per averci permesso di dirti a modo nostro che ci mancherai.

Fino a dove abbiamo umanamente potuto ti abbiamo accompagnato, ora possiamo solo salutarti augurandoti:

Par Tera e Par Mar... Buon viaggio Claudio.

 

Facebook
Telegram